home  contatti  

Le tracce del Dürer

      
 

Il ponte detto "romano"

Lasciata la piazza di Laghetti (con il pozzo e il "sas della reson") a circa due chilometri il tracciato solidamente selciato è interrotto dalla grande forra del rio Lauco, superato da quell'ardita opera ingegneristica che è il cosiddetto ponte "romano".

Il ponte ha un'altezza di circa dieci metri ed è costruito interamente in pietra. Nella sua forma attuale risale forse all'800 e venne di certo costruito al posto di un ponte precedente in legno.

Soltanto alla luce dell'importanza della "variante" si comprende il valore del manufatto che testimonia il valore europeo di questo tracciato, conosciuto anche come "Semita Karoli" (sentiero di Carlo Magno), un baipass dell'antica Claudia Augusta.

 
 
  
Il Klösterle
Il ponte "romano"
Il mulino
I castagni
Le piramidi di Segonzano
Il castello di Segonzano
 
home: le tracce
home page